Ricetta Pizzoccheri light , calorie e valori nutrizionali

Pizzoccheri light
I pizzoccheri sono una delle pietanze simbolo della tradizione culinaria valtellinese e in generale di tutto il Nord Italia. Per chi non lo sapesse, sono molto simili alle tagliatelle e vengono realizzati con un impasto a base di farina di grano saraceno e farina di frumento. Caratteristiche che li rendono unici e assolutamente inconfondibili.
Ideali per la stagione invernale, i pizzoccheri fanno bella figura sulle nostre tavole con il loro irresistibile mix di burro, verdure e vari tipi di formaggi. Un pasto completo, squisito e non propriamente "light", se vogliamo mettere subito le cose in chiaro.
E qui viene il bello, perché quella che vi presentiamo oggi sui nostri schermi è la ricetta dei pizzoccheri light, o meglio un tentativo di pizzoccheri light, un pochino più leggera rispetto a quella originale per via della sostituzione del burro con l'olio e per la presenza, sì degli ingredienti basilari, ma in porzioni un pochino più attenuate.
In ogni caso una ricetta da segnare e sperimentare sulle proprie tavole, anche nelle cucine più remote del Sud Italia. Perché il buon cibo, lo sappiamo bene, non conosce confini.
Buona fortuna e buon appetito.
A cura di Roberta

Indice

Informazioni

Piatti unici - Pasta
Bollitura
Calorie
494 Kcal
Grassi
15 g
Carboidrati
67 g
Proteine
24 g
Facile
Economica
4 porzioni

Ingredienti / Tabella nutrizionale Modifica ingredienti/quantità

Alimento Qta Calorie Grassi Carboidrati Proteine Acqua
500g di Bieta 500 95 1 19 9 463
300 g di pizzoccheri 300 1113 5 224 39 30
2 patate piccole 120 92 0 21 2 95
50g di Parmigiano grattugiato 50 216 14 2 19 10
50g di Fontina 50 195 16 1 13 19
50g di Mozzarella 50 127 8 1 12 27
3-4 cucchiai di olio e.v.o 15 133 15 0 0 0
1 spicchio d'aglio 1 1 0 0 0 1
3 foglie di salvia fresca 1 3 0 1 0 0
Totale 1087 1975 59 269 94 645
Per porzione 272 494 15 67 24 161
Per 100g 100 182 5 25 9 59

Preparazione

 

Tagliare a cubetti le patate e le bietole inserire le patate nell'acqua fredda salata e una volta che inizia a bollire aggiungere anche le bietole dopo una decina di minuti inserire i pizzoccheri cuocerli per una quindicina di minuti (vedi tempi di cottura dietro il pacco, se li fate in casa i tempi di dimezzano)

Prendere una zuppiera bella capiente e servendovi di un mestolo versare all'interno una prima porzione di patate, bietole e pizzoccheri tenendo sempre un po' d'acqua di cottura.

Nella stessa zuppiera inserire il primo strato di parmigiano, fontina e mozzarella proseguire con il procedimento "a strati" fino a quando gli ingredienti non saranno terminati

In una padella riscaldare olio, aglio e salvia. Inserirli all'interno della zuppiera mescolare il tutto facendo sciogliere per bene la fontina e la mozzarella.

Servire ben caldo!

 

 

Altre ricette che potrebbero piacerti

Commenti

...infatti sono una "rivisitazione" è anche scritto nella descrizione ;)

Roberta - 26/02/2016

Fontina, mozzarella e olio? Abbi almeno la decenza di non chiamarli pizzoccheri, perché non hanno niente a che vedere con i pizzoccheri veri! Chiamali proprio in un altro modo!

mks - 19/02/2016

Lascia un commento

L'indirizzo email è facoltativo e verrà utilizzato solo per avvisarti quando ci saranno nuovi commenti su questa pagina